Loading...

04 mar 2011

Noi siamo il mondo. Noi siamo "natura" (Bandler)

Una delle dimensioni più importanti nella vita di tante persone è la spiritualità....le convinzioni della persona nei riguardi dell'universo, il modo in cui una persona si sente connesso ai suoi simili e del modo in cui vive tale connessione.


Il mondo è spirituale.


Noi siamo il mondo. Noi siamo "natura" e alla fine le persone hanno bisogno di uscire fuori e guardare il cielo. Sin dalla notte dei tempi le persone hanno guardato in alto per ammirare le stelle.


La religione è una cosa "buona" quando permette alle persone di aprirsi, in modo che si sentano parte di uno schema più ampio, cioè della natura. Le persone più entrano in contatto con la propria forza della natura, più escono da schemi di pensiero ristretti e più cominciano a provare sensazioni più intense nei confronti di ogni cosa....percependo un amore più profondo.


Le persone possono produrre dei cambiamenti nella loro vita di oggi.


Una volta bisognava restare seduti ad aspettare che il proprio orto desse dei frutti, prima di poter mangiare, ma oggi le persone vivono una vita più frenetica e sono super indaffarate. Hanno bisogno di poter cambiare il loro stato rapidamente. E' necessario rendersi conto che tutti i grandi sciamani e tutti i grandi leaders religiosi non hanno fatto altro che mettere le persone in contatto con le forze della natura e con il potere della fede.


Diamo per scontato le nostre vite e non riusciamo a trovare abbastanza tempo per esistere ed essere, semplicemente, parte del mondo.


Il mondo è un vero miracolo ed è teatro, a sua volta, di moltissimi miracoli ogni giorno.


La spiritualità va osservata da un'angolazione tale da poterci consentire di capire che non è importante quale fede professiamo e quali riti celebriamo; é solo attraverso la nostra intenzione e i nostri sforzi che possiamo trovare il tempo di apprezzare il mondo, provarne gratitudine ed entrare in più stretto contatto con chi siamo veramente.


Dobbiamo mirare a diventare dei leaders e non semplici seguaci ..ci vogliono persone istruite che si mettano alla guida della propria vita. E' il nostro credere alle cose che le rende reali e una volta che avremo scoperto come modificare le nostre credenze, troveremo nuove cose nell'universo e scopriremo che esso ha un potere illimitato.


E' la forza della consapevolezza. Più si sviluppa la nostra consapevolezza in quanto specie vivente, più saremo in grado di controllare il nostro destino e il destino di ogni cosa nell'universo.
La nostra consapevolezza influenza la nostra genetica proprio come noi riusciamo ad influire il modo in cui l'universo fisico cambia. Quando pensiamo di sapere tutto, scopriamo di saperne davvero poco.


Più cose impariamo e più sviluppiamo nuovi modi di guardare alle stesse cose, più diventiamo intelligenti.
Quando riusciamo a vedere le cose in modo diverso, possiamo capirle meglio e questo ci aiuta a superare problemi che un tempo ci sembravano irrisolvibili.


I problemi esistono nel nostro modo di pensare.


Quando riusciamo ad aiutare le persone a cambiare le loro convinzioni e a percepire il mondo in modo più utile, i problemi si risolvono e si conquista la libertà della serenità interiore.


Siamo tutti unici e perciò è fondamentale che impariamo ad apprezzare il fatto che le altre persone sono diverse da noi.


-RICHARD BANDLER-

Nessun commento: